Il teatrodanza di Federicapaola Capecchi: AB (Against Bodies)

Il teatrodanza di Federicapaola Capecchi: AB (Against Bodies)

Da giovedì 19 aprile 2018 ha inizio a Casa Museo Spazio Tadini la rassegna “Il teatrodanza di Federicapaola Capecchi”. Una selezione dei suoi migliori spettacoli e di quelli più amati dal pubblico.
Si inizia il 19 aprile con AB (Against Bodies), spettacolo che replica dal 2010 ed è stato invitato spesso in importanti eventi sulla Giustizia e i Diritti Umani, come per esempio la Giornata Internazionale sulla Giustizia e la condizione carceraria organizzata dalle Associazioni Antigone e Naga.
Uno spettacolo che mette in primo piano il corpo, il suo significato sociale, il suo “esistere oggi” toccando vari aspetti come la guerra, l’uso commerciale, la detenzione (in varie forme), la percezione individuale del corpo alterata da canoni estetici e da una cultura che penalizza o altera il corretto equilibrio tra mente e corpo.
Lo spettacolo prosegue la ricerca sul corpo, tra bellezza, crudeltà e inappagato, iniziata da Federicapaola Capecchi e Lutz Gregor con “Raft of Medusa”, all’interno di Choreographic Collision Part 2, 6° Festival Internazionale di Danza Contemporanea della Biennale di Venezia.

“Normalmente il video ci trasmette meat market quotidiani, violenza, e non solo quella reale in sé ma, peggio, quella della ripetizione dell’inutile, del mediocre, della stupidità. Against Bodies, tutto sembra contro il corpo ed il suo valore. Ma dov’è il corpo? Cos’è, oggi? Oppure sono i corpi…contro. Un muro, una gabbia di corpi in movimento, forse al rallentatore, o forse solo come tale lo percepiamo. Un basso rilievo di corpi vivi da cui prende forma e vita il rincorrersi di incontri, avvicinamenti, crudeltà? E ripetizioni. Attraverso 4 prove rituali una continua incorporazione dell’inappagato. Tentando di generare un ritmo di logorio che raccolga, però, ciò che è stato perso. ”
Federicapaola Capecchi

In occasione della Giornata Mondiale della Danza 2013 è uscita questa breve, ma incisiva, recensione: “[…] AB [Against Bodies] di Opificio Trame e Spazio Tadini su coreografia e regia di Federicapaola Capecchi che ne è anche interprete assieme a Marco de Meo, Francesco Napoli, Stefano Roveda ed Elena Rossetti. Lo spettacolo è un continuo interrogativo, a partire dall’inizio, in cui gli interpreti si rivolgono al pubblico ponendo questioni, tra le più svariate, da “Quanto costa un biglietto del treno per questa tratta?” a “Quale parte del tuo corpo venderesti?”. I corpi sono domande in attesa di risposte, sono posizioni assunte in attesa di esser completate. Nella più totale confusione odierna del significato della parola teatro-danza, posso dire con certezza che questa piece ne è un chiaro esempio, fedele per di più agli elementi caratteristici dell’originale bauschano, quali l’interrogativo (lei creava a partire dalle risposte che i suoi danzatori facevano alle sue domande), la ripetizione e il bilanciato mix fra parti danzate, azioni corporee e momenti teatrali. Rimane fortemente impresso il finale agrodolce in cui gli interpreti si versano dell’acqua in bocca coinvolti da intense risa o rumorosi pianti. ”
Marco Pericoli

AB (Against Bodies)
di Federicapaola Capecchi
Regia, coreografia e research: Federicapaola Capecchi con Samuele Arisci, Federicapaola Capecchi, Alberto Chignoli, Marco De Meo, Alessandra Pasina

giovedì 19 aprile 2018 – ore 21
CASA MUSEO SPAZIO TADINI
Via Niccolò Jommelli 24,
20131 Milano
02 26110481
ms@spaziotadini.it
www.spaziotadini.com

Il teatrodanza di Federicapaola Capecchi: AB (Against Bodies)

Annunci