Nicola Zamperini. Manuale di disobbedienza digitale

Nicola Zamperini. Manuale di disobbedienza digitale

Quali sono gli effetti di ogni nostra interazione con Facebook, Google o Amazon?
Cosa ci rubano gli algoritmi?
Quali porzioni di noi stessi stiamo cedendo?
Esiste un modo per difendersi?

“Manuale di disobbedienza digitale” racconta la genesi culturale delle techno-corporation, le multinazionali che grazie alla tecnologia dominano la nostra vita quotidiana.
Burning Man, un festival di arti nel deserto del Nevada, ha conferito alle aziende della Silicon Valley l’infrastruttura ideale su cui edificare un’inarrestabile crescita.
Il libro ne narra la storia, analizzando lo snaturamento che gli algoritmi hanno provocato su alcune dimensioni centrali della nostra esistenza: dall’amicizia alla memoria, dalla nascita alla morte.
E propone anche una via d’uscita dalla gabbia digitale in cui siamo rinchiusi: un “ennalogo” di azioni pensate per attuare una sorta di disobbedienza e provare a fuggire dal rischio predittivo delle nostre azioni, funzione ultima di ogni algoritmo.

Acquista su Amazon:
Manuale di disobbedienza digitale
di Nicola Zamperini (Autore)
Copertina flessibile: 235 pagine
Editore: Castelvecchi (1 febbraio 2018)
Collana: Le Polene
Lingua: Italiano
ISBN-10: 8832822296
ISBN-13: 978-8832822298
Peso di spedizione: 281 g

Nicola Zamperini
Giornalista e consulente per le strategie digitali di grandi aziende e istituzioni, insegna Digital Literacy ai professionisti della sanità; ha un blog sull’Huffington Post.

Nicola Zamperini. Manuale di disobbedienza digitale